Salute

Covid-19 e certificato di fine isolamento

Un altro importante passaggio per velocizzare le procedure di emissione dei certificati di isolamento

Da dicembre il sistema di gestione dei casi positivi al Covid-19 invia automaticamente il certificato di fine isolamento, il quale viene generato e reso disponibile sulla piattaforma TreC e FasTreC e sull’App TreC_FSE il giorno successivo al referto negativo del tampone di guarigione. Come spiegano dall'ufficio stampa della Provincia, grazie all'introduzione di questo ulteriore automatismo, che ha già prodotto oltre mille certificati, l’attività della centrale covid potrà concentrarsi maggiormente sull’attività di tracciamento dei contatti. 

L'invio automatico del certificato di fine isolamento si aggiunge ad una serie di automatismi già attivi in Trentino dall'autunno, come la prenotazione al Cup online del tampone (anche di guarigione) e l'emissione del certificato di isolamento e dei codici di prenotazione dei tamponi. I conviventi in quarantena devono invece aspettare il certificato di fine quarantena inviato dalla centrale covid.  

Inoltre, ricordano dalla Provincia, le persone positive a un tampone antigenico o molecolare vengono messe in isolamento per 21 giorni dalla data di esecuzione del tampone. Viene quindi programmato un tampone molecolare a 10 ed eventualmente 15 giorni dal primo test: nel caso uno dei due tamponi risulti negativo, l’isolamento finisce in anticipo. Se i due tamponi risultano positivi, al 21esimo giorno dall'effettuazione del primo tampone positivo, l’isolamento finisce senza necessità di altri test. L'unica condizione è che il paziente non abbia più sintomi da una settimana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19 e certificato di fine isolamento

TrentoToday è in caricamento