TrentoToday

Rigo riparte dalla Repubblica del Titano

Reduce da un tanto positivo quanto sfortunato San Marino Rally il pilota di Borgo Valsugana torna all'asfalto al Bianco Azzurro, in vista dell'appuntamento casalingo.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

L'ultima tappa della stagione agonistica 2021 di Riccardo Rigo era andata in scena all'ombra del Titano, in occasione di uno sfortunato ma positivo San Marino Rally, e proprio da qui ripartirà l'annata con nuovi ed importanti obiettivi. Il prossimo fine settimana, più precisamente il 4 e 5 di Settembre, il pilota di Borgo Valsugana si presenterà al via della ventesima edizione del Rally Bianco Azzurro, classico evento per gli appassionati di motorsport sammarinesi che lo riporterà all'asfalto dopo una lunga assenza. Correva l'anno 2016 quando il portacolori della Scuderia Malatesta timbrava gli ultimi cartellini di presenza prima di dedicarsi anima e corpo ai fondi a scarsa aderenza, ricordando il successo in classe S2000 alla Ronde della Val d'Aveto, su Peugeot 207 Super 2000, ed il secondo di classe R2B, su Opel Adam R2, firmato proprio sulle strade del Bianco Azzurro. Non un cambio di rotta, quello di Rigo, ma una precisa preparazione, votata all'arrivo della gara di casa, il Rally San Martino di Castrozza, che non lo vedeva al via dalla stagione 2004. “Abbiamo deciso di prendere parte al Rally Bianco Azzurro” – racconta Rigo – “perchè sono cinque anni che non corro sull'asfalto e dovrò riprendere un po' di confidenza con uno stile di guida profondamente diverso da quello sulla terra. Quest'anno torneremo in gara a casa, al San Martino di Castrozza, e ci teniamo a fare una bella figura di fronte al nostro pubblico. È dal 2004 che non affrontiamo la nostra gara di casa e vogliamo prepararci al meglio nel weekend.” Un ritorno all'asfalto che si tramuta anche nel debutto, su questa tipologia di fondo, con la Citroen DS3 N5, curata da Power Brothers dei fratelli Colonna, abitualmente usata sulla terra. “Sarà la prima volta che useremo la Citroen DS3 N5 sull'asfalto” – sottolinea Rigo – “quindi questo Bianco Azzurro sarà una sorta di laboratorio per noi. Avremo molto da imparare, da capire, da affinare ma siamo certi che con il supporto di Power Brothers avremo modo di trovare la giusta quadra del pacchetto. Avremo molto da lavorare ma siamo pronti per farlo.” Veste rinnovata per il ventennale del Bianco Azzurro, convertito nella formula del rally ronde ed articolato su quattro passaggi in serie sulla prova speciale “San Marino” (10,08 km), tutti da disputare nella sola giornata di Domenica 5 Settembre e con arrivo nel primo pomeriggio. Ad affiancare nell'occasione Rigo tornerà la locale Daiana Darderi, già sul sedile di destra della vettura del double chevron nelle ultime due apparizioni, su sterrato, di questa stagione. “Correrò nuovamente con Daiana” – conclude Rigo – “ed essendo lei a giocare in casa avrò il vantaggio di sfruttare la sua conoscenza del percorso ed al tempo stesso la responsabilità di fare bene. Saremo soltanto in due in classe ma il nostro obiettivo rimane fisso verso San Martino di Castrozza dove ci giocheremo una grossa fetta della nostra stagione in corso.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigo riparte dalla Repubblica del Titano

TrentoToday è in caricamento