"Taglio dei vitalizi in discussione in Parlamento, e il Trentino Alto Adige che fa?"

In parlamento si discute (animatamente) del taglio dei vitalizi, ma in Trentino? Tutto fermo, passata la tempesta dei vitalizi d'oro per i consiglieri regionali è tornato il silenzio.

"Ennesimo attendismo del Consiglio Regionale del Trentino Alto Adige che ha rinunciato a costituirsi parte civile" (e dal Consiglio provinciale che ha cassato la legge popolare delle Acli ndr.) tuona il segretario della UIL Walter Alotti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La questione è  completamente bloccata sul piano amministrativo giudiziario in Regione "tanto per i ricorsi dei percettori dei vitalizi locali quanto per la “resilienza” della casta politica trentina alle riforme e battaglie di equità promosse dalla società civile" conclude il segretario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Trovato il corpo senza vita di un giovane sopra al treno proviente da Trento

  • Il pusher scappa, poliziotto ferma un'auto e si fa "accompagnare" ad acciuffarlo

Torna su
TrentoToday è in caricamento