rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica Via Dante Alighieri

Vitalizi: recuperati 19 milioni, anche la riforma al vaglio della Corte dei Conti

La polizia tributaria ha chiesto copia dei decreti attuativi della legge 4/2014 che ha modificato la precedente legge dei "vitalizi d'oro". nel frattempo le restituzioni ammontano a 19 milioni di euro, assicura il presidente Moltrer, ma ci sarebbero già ricorsi sulla nuova legge. la Corte dei Conti infine chiede di essere informata ogni quindici giorni sulle restituzioni

A due mesi dalla partenza delle prime richieste di restituzione, sono 55 i consiglieri regionali che hanno restituito quote di vitalizi per 19.340.000 di euro, recuperati dal Consiglio regionale, di cui circa 2.850.000 versati in contanti sul conto di Tesoreria del Consiglio e 2.100.000 di quote del Fondo Family messe a disposizione da parte degli ex consiglieri, nonché 14.390.000 relativi alle quote del Fondo Family dei Consiglieri che non hanno maturato i requisiti.


Nel frattempo è arrivato il primo ricorso alla legge 4/2014, la riforma della precedente legge 6/2012, depositato dall’ex consigliere Alois Kofler presso il Tribunale Amministrativo, che si oppone all’interpretazione autentica del testo della legge originaria. Si tratta dell'unico ricorso depositato ma, secondo quanto ha dichiarato il presidente Diego Moltrer, quelli "minacciati" sarebbero molti di più. "Al di là della questione puramente giuridica - spiega il Presidente - sulla quale per altro esiste una inchiesta della magistratura che approfondirà l’esistenza o meno di un reato in riferimento all’applicazione della legge 6/2012, esiste un dovere morale che, soprattutto in momenti economici difficili come quello che ancora stiamo vivendo, non va mai dimenticato”.

Nei giorni scorsi, la Corte dei Conti ha notificato al Consiglio regionale, attraverso il Nucleo di Polizia Tributaria di Trento, di avere in corso un’attività di polizia erariale volta ad accertare eventuali fattispecie di danno erariale ed ha richiesto le consulenze affidate dal Consiglio regionale del Trentino-Alto Adige per la definizione dei parametri di calcolo dei vitalizi. Oltre alle consulenze, la Corte dei Conti ha chiesto copia dei decreti attuativi della Legge Regionale n. 4 dell’11 luglio 2014 e di riliquidazione delle spettanze dovute ad ogni singolo Consigliere e la situazione relativa allo stato dei recuperi dei maggiori importi corrisposti in base alla Legge regionale n.6/2012, successivamente modificata dalla citata legge regionale 4/2014. La richiesta prevede inoltre un aggiornamento sullo stato dei recuperi da fornire ogni due settimane alla polizia tributaria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vitalizi: recuperati 19 milioni, anche la riforma al vaglio della Corte dei Conti

TrentoToday è in caricamento