Referendum: in Veneto e Lombardia vince il "sì" all'autonomia

Le due regioni confinanti con l'autonomo Trentino avvieranno ora la trattativa con lo Staato forti di percentuali che fanno parlare, almeno in Veneto, di plebiscito. L'affluenza in Lombardia rimane sotto al 40%, ma non era previsto un quorum

Il leader della Lega Nord Matteo Salvini si scatta un selfie con la scheda elettorale foto: ANSA

Una giornata storica per i vicini di casa del Trentino: in Veneto il 60% degli elettori si è recato alle urne approvando prativamente  all'unanimità la richiesta di maggiori competenze per la regione (98%). In Lombardia, dove non era previsto un quorum, i dati sono più incerti: l'affluenza non supera il 40%, ma la percentualle dei favorevoli sarebbe anche in questo caso molto alta (95%).

Referendum in Veneto e Lommbardia: tutti i risultati (clicca qui)

Il ritardo nello spoglio è dovuto ad alcuni problemi nella gestione del voto elettronico che hanno sollevato non poche polemiche (leggi la notizia su MilanoToday.it, clicca qui). Polemiche legate anche ai costi della sperimentazione: è stato calcolato che in Lombardia il referendum è costato ai contribuenti almeno 38 milioni di euro, più del doppio rispetto al Veneto dove i costi ammontano a circa 14 milioni di euro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

Torna su
TrentoToday è in caricamento