rotate-mobile
Politica Dro

Niente più Vedrò: Letta chiude il "pensatoio" trentino

Lo ha confermato la presidentessa della Fondazione promotrice degli incontri a Dro: "si chiude, c'è conflitto con il ruolo di Presidente del Consiglio". Lo scorso luglio la visita della Guardia di Finanza per controlli sui finanziamenti

"Vedrò" chiude i battenti. Il pensatoio creato da Enrico Letta e che si svolge ogni anno a Dro, conclude la sua esperienza. L'annuncio durante la trasmissione di La 7 La Gabbia, condotta da Gianluigi Paragone e confermata in diretta dalla presidentessa Benedetta Rizzo. La fondazione, della quale fanno parte anche Angelino Alfano, oggi vice di Letta, e diversi ministri di questo governo di entrambi gli schieramenti, finanziata da lobby come Sisal e Lottomatica - sta chiudendo, ha fatto sapere, perchè sarebbe in conflitto con il ruolo di presidente del consiglio di Letta. Lo scorso luglio la sede della fondazione Vedrò era stata perquisita dalla Guardia di Finanza per verificare la correttezza di alcuni finanziamenti ricevuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente più Vedrò: Letta chiude il "pensatoio" trentino

TrentoToday è in caricamento