Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Settore commerciale in crisi: come la Provincia sta intervenendo?

Il Pd del Trentino ha presentato un'interrogazione in Consiglio provinciale sulla difficile situazione del settore. Nello scorso anno il saldo è negativo con 381 attività chiuse o dismesse

La domanda, in sé, è semplice ma anche maledettamente complicata. Un po' com'è complicato tutto il periodo storico che stiamo vivendo e che, in primis, rischiano di pagare anche nel prossimo futuro le attività commerciali. Un tema che è al centro di una interrrogazione presentata in Consiglio provinciale dal Partito Democratico, dal titolo “Cosa fare per il settore commerciale?”.

“I dati prodotti nelle scorse settimane dalla C.C.I.A.A. di Trento e volti a fotografare la situazione delle attività produttive, con particolare riguardo a quelle commerciali sul territorio provinciale in piena emergenza pandemica, presentano un quadro molto preoccupante – si legge in questo documento -. Nella sola città di Trento, durante l’anno 2020, ben 62 ditte commerciali hanno chiuso, a fronte di solo 26 nuove aperture, con un saldo negativo pari a 36 attività al dettaglio perse. Proprio il commercio al dettaglio pare essere oggi il settore più colpito, con un calo delle vendite totali pari al 13,9% soprattutto nei settori “no food” ed in particolare nell’abbigliamento, mentre minori flessioni paiono esservi state nel settore alberghiero e nella ristorazione che adesso risulta essere, dai dati ufficiali, il ramo meno colpito dagli effetti della crisi economica complessiva. I numeri parlano più di ogni affermazione e dicono che dalle 4.419 aziende in attività in Trentino nel gennaio 2020, siamo oggi arrivati a 4.038 in attività nel gennaio 2021, con una perdita netta quindi di 381 attività chiuse o dismesse”.

Con questa interrogazione il Pd vuole sapere dal Governo provinciale quali sono le iniziative messe in atto per cercare di tamponare la situazione e se si sta già provvedendo all'elaborazione di un piano di lunga deriva per affrontare il futuro immediato e quello prossimo. E come i fondi a disposizione ed in arrivo dal Recovery Plan saranno utilizzati per il settore commerciale, chiedendo anche una possibile proiezione sulla situazione futura del settore commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settore commerciale in crisi: come la Provincia sta intervenendo?

TrentoToday è in caricamento