menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porta girevole e indennità: un ddl taglia i costi della politica

E'stato assegnato alla prima Commissione il disegno di legge di Pino Morandini del Pdl che ha come obiettivo la modifica della legge elettorale e l'introduzione del limite di due mandati per vicepresidente e assessori

E' stato assegnato alla prima Commissione il disegno di legge di Pino Morandini del PdL che ha come obiettivo la modifica della legge elettorale provinciale. Una delle principali finalità della proposta è l'abolizione della cosiddetta "porta girevole" (cioè la sostituzione degli assessori con i primi dei non eletti sui banchi del Consiglio).

Il ddl Morandini, inoltre, prevede l'abolizione degli assessori esterni, quelli di nomina e non eletti, come nel caso di Lia Beltrami. Altro aspetto toccato nel provvedimento all'esame della commissione è la riduzione dell'indennità del presidente della giunta e degli assessori. Altra sostanziale modifica, il limite di due mandati anche per vicepresidente e assessori. Il disegno di legge tocca anche gli amministratori delle agenzie e degli enti della Provincia prevedendo una riduzione degli stipendi del 10% e introduce il criterio della rotazione delle cariche per i componenti dei consigli di amministrazione delle società partecipate dalla Provincia. 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento