rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Amministrazione

Tre milioni per coprire i rincari di luce e gas

Il comune di Trento ha approvato la variazione di bilancio. Soddisfatto il sindaco Ianeselli

Il consiglio comunale di Trento, nella seduta di mercoledì 26 ottobre, ha approvato la variazione di bilancio per coprire i maggiori costi energetici.

Sul tema, è intervenuto così il sindaco Franco Ianeselli: “Abbiamo appreso da Anci che molti comuni non stanno riuscendo in questa impresa. Alcune amministrazioni comunali sono infatti costrette ad attendere che il Governo stanzi altre risorse per potere chiudere il bilancio. Siamo dunque soddisfatti per aver centrato l’obiettivo anche se la situazione è davvero complessa per tutti gli enti locali”.

Nel concreto, si parla di due milioni di euro per coprire i costi dell’aumento del riscaldamento negli uffici comunali, nelle scuole e nelle sedi delle associazioni; un altro milione, invece, coprirà i maggiori costi dell’energia elettrica, compresi quelli dell’illuminazione pubblica.

Con la variazione ci sono stati dei cambiamenti riguardanti gli investimenti: infatti, i due milioni di euro stanziati per il recupero dell’ex Atesina hanno cambiato destinazione. “La scelta è stata fatta per non lasciare risorse immobilizzate e trasferirle su progetti più ‘maturi’ e appaltabili a breve. Infatti la complessa permuta dell’ex Atesina non è ancora stata perfezionata, per cui non potremmo in ogni caso far partire l’intervento di riqualificazione in corso d’anno” ha spiegato il primo cittadino.

Di questi, un milione e mezzo servirà a coprire i costi supplementari dei materiali della nuova piscina alle Ghiaie, 200mila euro sono stati stanziati per sistemazioni e allestimenti all’ex Atesina e due milioni serviranno per coprire i costi supplementari del progetto di riqualificazione dell’ex Sit, legato alle tempistiche del Pnrr. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre milioni per coprire i rincari di luce e gas

TrentoToday è in caricamento