menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Stop ai tagli all'accoglienza". Ecco la mozione di Zeni

Mozione dell'ex assessore alla Sanità per chiedere un dietrofront al governatore Fugatti

Retromarcia sui tagli all'accoglienza di Fugatti: porta la firma dell'ex assessore alla Sanità, e quindi anche all'accoglienza,, Luca eni la mozione sottoscritta da tutto il PD trentino per imporre al governatore leghista un dietrofront rispetto allo smantellamento del Cinformi. 

Il dispositivo, si legge in una nota del Partito Democratico, intende impegnare la Giunta a proseguire con l’erogazione dei servizi di assistenza psicologica, di supporto legale e socio assistenziale per favorire il recupero e il percorso di autonomia dei soggetti più fragili; a non retrocedere nell’erogazione dei servizi di orientamento al lavoro, a portare avanti il modello di ospitalità in “piccoli gruppi”, per evitare concentrazioni di migranti in grandi strutture nel solo capoluogo trentino; e ad attivare infine il prima possibile un tavolo di confronto con i rappresentanti degli operatori impegnati nell’accoglienza,.

“Vogliamo impegnare la Giunta – conclude il consigliere Zeni – a rivedere la decisione di ridurre drasticamente le risorse destinate alla stesura del Rapporto Immigrazione del Cinformi per non perdere il principale strumento di monitoraggio del fenomeno migratorio in Trentino; e a confermare la scelta lungimirante di un’autonomia dinamica e della comunità trentina che ha deciso di impiegare lo 0,25 % del proprio bilancio per progetti nell’ambito della cooperazione internazionale, anche al fine di favorire una crescita bilaterale di collaborazione, che potrà portare uno sviluppo reciproco delle comunità coinvolte.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento