Politica

Privilegi dei consiglieri: tagli a diaria e vitalizi

Proposta della presidente regionale Rosa Thaler: risparmio del 10% dei costi, abolizione dei vitalizi, contributo di solidarietá per gli ex consiglieri aumentato al 12%

Cancellazione della diaria, un risparmio del 10% dei costi, abolizione dei vitalizi per tutti, contributo di solidarietá per gli ex consiglieri aumentato fino al 12%. Sono queste le principali novità che il testo presentato dalla presidente del Consiglio regionale Rosa Zelger Thaler potrebbe introdurre a partire da dicembre 2013.

La proposta punta a ridurre di un ulteriore 10% i costi della politica, non limitandosi ad un semplice taglio, ma riorganizzando l´intero meccanismo di attribuzione dell´indennitá, nell´ottica di garantire la massima trasparenza e di dare un segnale importante di sobrietá in un momento difficile per l´economia.
 
Il testo, che giá aveva trovato il consenso unanime dell´Ufficio di Presidenza, ha riscosso il sostanziale accordo da parte dei Capigruppo, che ora potranno presentarlo ai membri dei gruppi consiliari e formulare le loro valutazioni e proposte. Una proposta che si inserisce nel percorso che fin dall’inizio di questa legislatura ha visto una riduzione consistente dei costi della politica, grazie al passaggio al sistema contributivo per i consiglieri della XIV legislatura, il blocco della rivalutazione fino al raggiungimento dell’indice ISTAT del 12%, il taglio della diaria avvenuta a dicembre 2012 e la riduzione delle indennità di carica per i membri dell’Ufficio di Presidenza (10%).
 
La principale novità riguarda la cancellazione della diaria e l´abolizione per tutti dei vitalizi sostituiti da un sistema previdenziale contributivo. Le spese di mandato politico (chilometri, pernottamenti, telepass), inoltre, saranno rimborsate, a fronte di una rendicontazione, fino ad un tetto massimo previsto in euro 750. Di fatto il lordo dell’indennità passa quindi da euro 14.070 a euro 10.500, mentre il netto scende da euro 5.950 a euro 5.435,00. Le indennitá di funzione dei membri dell´Ufficio di Presidenza e della Giunta regionale, di conseguenza si riducono del 25%. Per quanto riguarda i vitalizi, il contributo di solidarietá, oggi al 4%, sará aumentato fino al 12%.  Il risparmio per il Consiglio regionale, grazie al testo presentato ed alle riforme precedentemente attuate, al termine della legislatura sará di oltre 5 milioni di euro all’anno.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Privilegi dei consiglieri: tagli a diaria e vitalizi
TrentoToday è in caricamento