rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Interrogazione di Agire: "Assessore soggiorna in 4 stelle e paga l'Apt"

Un assessore della Giunta provinciale avrebbe goduto di un soggiorno presso uno suite Hotel in Val di Fiemme, struttura classificata come quattro stelle superior, addebitando la fattura all'Apt. Lo sostiene il consigliere provinciale di Agire per il Trentino, Claudio Cia

Un assessore della Giunta provinciale di Trento avrebbe goduto di un soggiorno/ferie presso uno suite Hotel in Val di Fiemme, struttura classificata come quattro stelle superior, addebitando la fattura all'Apt della val di Fiemme. Lo sostiene il consigliere provinciale di Agire per il Trentino, Claudio Cia, che ha presentato una interrogazione dopo aver ricevuto una segnalazione circostanziata. "Il rinfrancarsi nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell'Unesco, sarebbe stata sicuramente un'ottima scelta per il nostro territorio se il costo dello stesso soggiorno non fosse stato addebitato, come pare, all'Apt della Val di Fiemme, con regolare fattura", scrive Cia nell'atto ispettivo.

Cia chiede alla Giunta provinciale "se è consuetudine che ad assessori provinciali o ad altre figure istituzionali vengano pagati dalle Apt trentine soggiorni in pregevoli strutture alberghiere sul territorio". In caso di risposta affermativa, il consigleire chiede di "indicare chi ne ha beneficiato, quando, dove e con quale titolo negli ultimi cinque anni e l’ammontare annuale della spesa distinta per ciascuna Apt del Trentino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrogazione di Agire: "Assessore soggiorna in 4 stelle e paga l'Apt"

TrentoToday è in caricamento