Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica

Sospeso il ddl per la gratuità degli asili nido in Trentino, arriva un tavolo di lavoro

In Consiglio provinciale il disegno di legge proposto da Sara Ferrari (Pd) per permettere di avere asili nido gratuiti nella nostra provincia è stato sospeso, le varie forze politiche esamineranno la situazione in un tavolo ad hoc

Dopo le valutazioni emerse dai primi soggetti ascoltati il 5 maggio scorso, si sono concluse oggi in IV Commissione – presidente Claudio Cia (Fratelli d'Italia) – le audizioni sul disegno di legge 91 proposto dalla capogruppo del Pd Sara Ferrari per rendere gratuiti gli asili nido del Trentino. Titolo del provvedimento: "Modificazioni della legge provinciale sul benessere familiare 2011 in materia di promozione del diritto di tutti di godere dei servizi socio-educativi per la prima infanzia". Dopo le consultazioni l’assessore Bisesti ha motivato il no della Giunta al testo del provvedimento ma, apprezzando l’intento di fondo del ddl, ha accolto insieme al presidente Cia la proposta di Ferrari – che ha deciso di sospendere l’esame del ddl, di creare un gruppo di lavoro interno alla Commissione per approfondire il tema, anche considerata la complessità delle questioni emerse. A seguire l’organismo si è espresso con tre sì e tre voti di astensione a favore della delibera proposta dalla Giunta sui criteri di finanziamento delle strutture e degli impianti di competenza comunale da realizzare in vista delle Olimpiadi invernali in programma nel 2026 anche a Baselga di Pinè, a Predazzo e a Tesero. La spesa già accantonata dalla Provincia per queste opere con l’assestamento di bilancio dello scorso anno, ammonta a 48 milioni e mezzo di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospeso il ddl per la gratuità degli asili nido in Trentino, arriva un tavolo di lavoro

TrentoToday è in caricamento