rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica Centro storico / Via Torre Verde

Segreteria Pd, sfida Gilmozzi-Bozzarelli

Olivi rinuncia alla candidatura ma chiede al partito di raccogliere i temi lanciati in queste settimane. L'assessore ai lavori pubblici del comune di Trento raccoglie il sostegno di tutte le componenti di maggioranza del partito

Saranno Italo Gilmozzi ed Elisabetta Bozzarelli a contendersi la la guida del PD Trentino. Dopo il passo indietro del vicepresidente della provincia Alessandro Olivi durante l'assemblea di ieri sera (Olivi non era presente), la convergenza di tutte le correnti del partito per la candidatura alla segreteria è arrivata sul nome di Gilmozzi, assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Trento. 

Olivi resterà dunque in giunta provinciale viste le numerose pressioni, ma ha chiesto che i temi da lui lanciati in queste settimane vengano raccolti. Gilmozzi ha ottenuto l'appoggio di Borgonovo Re, Robol e Olivieri, della Renziana Elisa Filippi e dei senatori Nicoletti e Tonini. Nei prossimi giorni si attende l'endorsement dello stesso Olivi, mentre più delicata è la posizione di Luca Zeni, che in passato ha a lungo collaborato con Bozzarelli.

Salvo soprese dell'ultimo minuto (la presentazione delle candidature scade il 4 aprile) al congresso di fine maggio si affronteranno dunque Italo Gilmozzi ed Elisabetta Bozzarelli, 30 anni, consigliera comunale e presidente di Acava Onlus, candidata con il sostegno dei giovanni amministratori del PD.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segreteria Pd, sfida Gilmozzi-Bozzarelli

TrentoToday è in caricamento