Vermiglio: sfiduciato il sindaco Bertolini, arriva il commissario provinciale

Preso atto dello scioglimento del consiglio comunale di Vermiglio la Giunta provinciale ha nominato oggi un commissario straordinario che resterà "in carica" fino alle prossime elezioni che dovranno tenersi entro 90 giorni, salvo proroghe. Sono otto i consiglieri, di cui tre di maggioranza, che hanon dato le dimissioni

La Giunta provinciale ha nominato, come da statuto, un commissario straordinario per il Comune di Vermiglio dopo lo scioglimento del consiglio comunale a causa delle dimissioni di otto consiglieri, su quattordici, che hanno di fatto sfiduciato il sindaco Dennis Bertolini lo scorso 12 febbraio. Incapacità di programmazione e realizzazione dei progetti e la candidatura in Provincia del sindaco Bertolini, poi non eletto, sono stati i motivi delle dimissioni dei consiglieri, di cui tre di maggioranza. Il commissario straordinario è Guido Ghirardini che resterà "in carica" fino alle prossime elezioni che potrebbero tenersi già in primavera. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • "Aiuto, c'è una donna con lenzuolo bianco sulla statale": chiamano il 112 per la Samara challange

  • Incendio in casa: morta una mamma, grave il suo bambino

  • Tornano all'auto parcheggiata in via Grazioli e ci trovano dentro il ladro

Torna su
TrentoToday è in caricamento