menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rutelli a Dellai e Lorenzin: "Scelgano un altro fiore, l'Italia è piena di specie floreali"

L'ex leader della Margherita ai ferri corti con il deputato trentino, ennesimo capitolo della telenovela sul simbolo

"M'ama, non m'ama": prosegue il botta e risposta tra Francesco Rutelli e Lorenzo Dellai per la "paternità" della margherita, simbolo che l'onorevole trentino ha annunciato di voler usare per la lista Civica Popolare di Beatrice Lorenzin, in corsa, come alleata del PD, alle prossime elezioni.

A campagna elettorale ormai più che avviata (clicca qui). non è ancora chiaro che ne sarà del fiore simbolo del centrismo democratico "di sinistra" nazionale, ma anche locale. "Usino un altro fiore - tuona, dalle pagine del Corriere della Sera, l'ex leader de La Margherita (con la m maiuscola) - La flora italiana ha migliaia di specie e sottospecie, come ho studiato per il mio recente esame di botanica".

Rutelli dunque ha intrapreso gli studi, passando dalla politica alla botanica? Nell'intervista non dice di più, quel che è certo è che, sebbene corteggiato, a suo dire, esclude totalmente una sua candidatura. Nel frattempo Dellai si dice sicuro di poter legittimamente usare la margherita, quella trentina però, depositata comunque a livello nazionale e rappresentata in parlamento dal senatore Vittorio Fravezzi, dell'UPT, accanto alle stelle alpine, altra specie particolarmente cara alla politica trentina, oltre che sudtirolese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Attualità

L'estate 2021 tra distanziamento e mascherine: come sarà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento