Fugatti: "Pronti 450.000 euro per l'Auditorium". Rossi: "Fake news, li avevamo già stanziati"

Botta e risposta a colpi di post per l'attuale presidente della Provincia e l'ex Ugo Rossi

Il post di Ugo Rossi su facebook

"Intervento da 485.000 euro per l'Auditorium di Storo? L'avevamo stanziato noi". Ugo Rossi risponde così a Maurizio Fugatti che su facebook vorrebbe prendersi il merito dell'intervento di adeguamento antincendio, manutenzione ed illuminazione dell'Auditorium della Valle del Chiese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il presidente della Provincia ha infatti pubblicato un post su facebook con il chiaro tentativo, sebbene non esplicito, di appropriarsi della "paternità" dell'intervento a favore dei residenti della valle. Prontamente l'ex governqatore del Patt gli ha fatto notare, con tanto di documenti, che l'intervento era già stato deciso nella scorsa legislatura. Anzi, a voler essere proprio pignoli con Fugatti la cifra è scesa a 456.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali: i risultati in tutti i Comuni

  • Elezioni comunali 2020: lo spoglio in diretta

  • Elezioni comunali Trento 2020, Exit Poll: Ianeselli oltre il 51%

  • Elezioni nelle Circoscrizioni: ecco i risultati

  • Referendum in Trentino: ecco i risultati

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento