rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Trovato l'accordo per i lavoratori pubblici, revocato lo sciopero di giovedì

La svolta nella serata di mercoledì. Soddisfatte le parti: "Passo avanti per il Trentino

Il colpo di scena arriva quando ormai tutto sembra apparecchiato per la manifestazione, con tanto di manifesti e programma della giornata. E invece, lo sciopero del pubblico impiego trentino in programma nel capoluogo giovedì 16 dicembre è stato revocato, dopo che nell'ultimo incontro tra sindacati e giunta è stata finalmente trovata l'intesa per il rinnovo del contratto.

La nota della Pat fa sapere infatti che è stato siglato un protocollo d'intesa tra Provincia, sindacati confederali e di categoria: il protocollo ribadisce l’impegno della Pat attraverso l’emendamento presentato al Bilancio 2022-2024 a stanziare le risorse per il rinnovo del contratto del pubblico impiego 2019-2021 e l’indennità di vacanza contrattuale per il triennio 2022-2024.

Per quanto riguarda gli arretrati del triennio 2019-2021 il documento impegna la giunta a reperire le relative risorse in sede di assestamento di Bilancio 2022 oppure, qualora ciò non fosse compatibile dal punto di vista finanziario, in sede di manovra finanziaria 2023. 

"Un accordo di responsabilità da parte di tutti. Ringrazio i componenti della Giunta, a partire dal vicepresidente Tonina e dall’assessore Spinelli, ma anche la struttura tecnica con il dottor Nicoletti e il dottor Comper e quindi i sindacati per la disponibilità a trovare una posizione comune. Un passo avanti per il sistema Trentino" ha dichiarato il presidente Maurizio Fugatti.

Soddisfazione anche dalle sigle sindacali coinvolte: "La lotta e le mobilitazioni pagano e questo è un risultato importante che riapre le trattative e cerca di dare risposte alle tante questioni ancora aperte" commentano Luigi Diaspro (Fp Cgil), Giuseppe Pallanch (Cisl Fp), Giuseppe Varagone (Uil Fpl), Maurizio Valentinotti (Fenalt) e Cesare Hoffer (Nursing up) a margine della firma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato l'accordo per i lavoratori pubblici, revocato lo sciopero di giovedì

TrentoToday è in caricamento