Politica

Renzi, chiusura Brennero ingiustificabile

Ad Hannover nel corso del G5 il premier è tornato ad ammonire l'Austria " se non rispetta norme Ue sarà Bruxelles a intervenire". Da Obama ok all'impiego di mezzi Nato per bloccare il traffico di uomini e scafisti" nel Mediterraneo

"Non c'è alcun elemento che giustifichi la chiusura del Brennero e quindi pensiamo che le autorità austriache non potranno che rispettare la normativa Ue. Se così non fosse sarà l'Ue a prendere le decisioni conseguenti". Lo ha detto il premier Matteo Renzi al termine del vertice G5 di Hannover.

Nel corso dell'incontro si è parlato di migranti e delle misure di contrasto al terrorismo . Hanno partecipato il presidente degli Usa Barack Obama, la cancelliera tedesca Angela Merkel, il presidente francese Francois Hollande, il premier italiano Matteo Renzi e il primo ministro britannico David Cameron.

"Il presidente degli Usa Barack Obama si è detto disponibile all'impiego di mezzi Nato per bloccare il traffico di uomini e scafisti" nel Mediterraneo, ha detto ancora Renzi al termine del vertice. La disponibilità di impiego dei mezzi Nato per bloccare il traffico di essere umani e gli scafisti, "che noi chiamiamo schiavisti, è una disponibilità che credo vada apprezzata e ovviamente messa in relazione e in sintonia con ciò che sta già facendo l'Ue e ovviamente con il coinvolgimento del governo libico", ha sottolineato il premier.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi, chiusura Brennero ingiustificabile
TrentoToday è in caricamento