Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Fallisce il referendum sul biodistretto: affluenza al 15,58%, quorum non raggiunto

L'obiettivo per validare la consultazione era fissato al 40%

Il referendum sul biodistretto non raggiunge il quorum richiesto del 40%. La consultazione dunque non è valida. Le urne erano aperte nella giornata di domenica in tutta la provincia di Trento, dalle 6 alle 22. Ad urne chiuse, il dato definitivo conferma il non raggiungimento del quorum: a recarsi a votare sono state meno di 70mila persone, per la precisione 68.081, il 15,58% degli aventi diritto. Come riportato dai dati pubblicati dalla Provincia autonoma di Trento, hanno votato più donne che uomini (quasi 37mila contro poco più di 31mila).

L'affluenza maggiore si è registrata in val di Sole, con il 21,37%; quella più bassa in Primiero, con l'8,92%. Per quanto riguarda i comuni, il comune con l’affluenza maggiore è stato quello di Cavizzana (38,16%). Quello con la minor affluenza invece Sporminore (5,07%). Su 437.113 aventi diritto, sono andati a votare 68.081 cittadini, di cui 31.185 maschi e 36.896 femmine.

Sempre basso il numero di persone presenti ai seggi durante tutta la giornata: il primo dato delle 11 segnalava un'affluenza del 2,91%, alle 17 invece avevano votato l'8,48% degli elettori.

I dati pubblicati dalla Provincia

Schermata 2021-09-26 alle 23.09.04-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallisce il referendum sul biodistretto: affluenza al 15,58%, quorum non raggiunto

TrentoToday è in caricamento