menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum: il Trentino dice no, in Alto Adige vince il sì

Il Trentino Alto Adige è l'unica regione in cui il sì ha vinto, pur con il no avanti in provincia di Trento. Il Sudtirolo, forse in base all'appello degli autonomisti, è l'unico territorio in controtendenza

Se quella che emerge dal voto al referendum del 4 dicembre può, per alcuni versi, sembrare un'Italia divisa, tra continuità al cambiamento, tra voto di protesta e "fedeltà" al premier, che in seguito alla sconfitta si è dimesso, quel che è certo è che lo spoglio delle urne ha creato un solco a nord di Salorno. Il Trentino Alto Adige è l'unica regione nella quale il sì ha vinto, con un ampio scarto. Eccezioni eclatanti ce ne sono state, per esempio nel Comune di Milano dove il sì ha vinto con il 51,13% (clicca qui).  oppure la Toscana, unica altra regione ad "approvare" la riforma, ma solamente con il 52,52% dei voti. Se in Umbria ed in Emilia Romagna il sì ed il no se la sono giocata fino all'ultimo in Trentino Alto Adige la partita si è giocata, da subito, sul confine tra le due province.

"Il divario con l'Alto Adige preoccupa, non possiamo dare la sensazione che l'autonomia sia solamente una questione etnica o linguistica, è il momento di rimanere uniti". Questo il commento del presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi dopo i risultati, mentre il governatore altoatesino Arno Kompatscher invoca nuove garanzie politiche e giuridiche per scrivere insieme il Terzo Statuto di Autonomia, in accoordo con Austria ed Euregio, clicca qui per leggere l'articolo.

In provincia di Trento ha infatti vinto il no (clicca qui), a sbilanciare il risultato finale è il risultato della provincia di Bolzano, dove il sì ha vinto con il 63,69% dei voti, in Regione il sì ha registrato il 53,87%. Cambiare tutto affinchè nulla cambi, insomma: l'appello degli autonomisti (Patt e SVP) al sì in nome dell'autonomia garantita, secondo le rassicurazioni fornite dalla ministra Boschi ai governatori locali, dalla carta di Udine, in Alto Adige sembra aver funzionato. L'autonomia resta, anche con la vecchia Costituzione. trentino alto adige-4

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La pillola contro il Covid: arriva il vaccino senza puntura

  • Cronaca

    I dati del coronavirus in Trentino del 9 maggio

  • Attualità

    Viabilità, domenica di code in autostrada

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento