rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Lavori pubblici / Vallagarina

Rovereto e Vallagarina: dalla Provincia 120 milioni di investimenti

Alcuni progetti sono già avviati, altri sono in partenza. E c’è la tematica dell’interramento della ferrovia

Per Rovereto e per il territorio della Vallagarina sono in arrivo opere per 120 milioni di euro: ad affermarlo è il presidente della Provincia Maurizio Fugatti. “Un insieme che comprende interventi già in corso, avviati nella precedente legislatura, e altri finanziati in questa legislatura sulle quali si è giunti a diversi step progettuali che vanno dal preliminare all’esecutivo. L’obiettivo è rispondere alle priorità indicate dai territori e favorire una mobilità sempre più moderna, sostenibile e sicura” ha detto.

Ma quali sono gli interventi in agenda per l’area roveretana? E, soprattutto, ognuno di questi quante risorse richiederà? Vediamolo nel dettaglio. 4,9 milioni serviranno per il collegamento di via Caproni, in delega al comune di Rovereto, con strada e ciclabile. Sempre nella città della Quercia 15 milioni sono stati indirizzati per i lavori a piazzale Orsi per il nuovo sottopasso, sui quali si sta lavorando attualmente nella seconda unità funzionale. 15 milioni anche per il progetto del polo di interscambio e della nuova autostazione di Rovereto, accanto alla stazione dei treni.

5 milioni per le ciclabili, tra cui il collegamento ciclopedonale Villalagarina – Rovereto, mentre tra i 2 e i 3 milioni saranno le risorse investite per la strada di San Nicolò nelle valli del Leno. 17 milioni per la Rsa di via Ronchi e 4, peraltro già annunciati, per il polo di protezione civile. Capitolo scuola e Polo Meccatronica: 1 milione per la sede del Marconi, 28 per la realizzazione della nuova sede dell’istituto, 15 per i laboratori ProM Facility, 15 per la nuova sede dell’istituto d’arte Depero.

Un altro tema particolarmente importante su cui si sono focalizzati gli investimenti è quello della viabilità, con Fugatti che ha detto: “Aggiungiamo a tutti questi interventi la tematica dell’interramento della ferrovia. È in corso da parte di Rfi la fase di elaborazione del documento di fattibilità delle alternative progettuali delle ipotesi proposte al consiglio comunale nell’ottobre 2021 e condivise con una mozione approvata all’unanimità dallo stesso Consiglio. L’incarico per lo sviluppo della progettazione è stato affidato da Rfi alla società Italferr. La conclusione del documento è prevista entro maggio 2023. È previsto a breve l’avvio delle attività di rilievo e indagine sul territorio da parte dei tecnici di Italferr, che saranno svolte con la collaborazione delle competenti strutture di Provincia  e comune di Rovereto”. Infine, a breve partirà la verifica sui dati della sperimentazione per l’Urban pass, l’autostrada gratuita nel tratto Rovereto sud – Trento nord introdotta recependo le richieste delle amministrazioni comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rovereto e Vallagarina: dalla Provincia 120 milioni di investimenti

TrentoToday è in caricamento