Martedì, 23 Luglio 2024
meteo 0 °
Politica

Magnani: "Alle primarie Pd voterò per Elisa Filippi e Michele Nicoletti"

Il consigliere del gruppo Misto, ex Upt: "Sostengo il Partito democratico per avere un interlocutore forte sulle questioni che riguardano l'autonomia"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Riceviamo e pubblichiamo

Ho apprezzato molto il fatto che Pd, Sel e Svp scelgano i loro candidati al Parlamento attraverso le primarie. È un atto di democrazia che rispetta il volere popolare.

Per proseguire sulla strada dell'autonomia è importante dialogare con un partito ben rappresentato sia a livello locale che su scala nazionale, a maggior ragione in un momento difficile come questo. Come consigliere della Provincia autonoma di Trento mi sento più tutelato da un Governo guidato da Bersani. In un anno di Governo Monti non c'è stato l'incontro chiarificatore che avevamo chiesto per capire il nostro futuro di autonomia trentina sul piano finanziario. Le norme finanziarie varate dal Governo Monti ci hanno costretto più volte a ricorrere alla Corte Costituzionale.

L'unica norma di attuazione che siamo riusciti ad ottenere è stata quella su mobilità, cassa integrazione ed indennità di disoccupazione, dopo una lunga trattativa.

Con Michele Nicoletti collaboro da un anno nella Commissione dei Dodici. Nicoletti ha retto con molto equilibrio il Partito democratico in Trentino in questi anni, con grande capacità di mediazione e dialogo. Sarebbe la prima esperienza all'interno delle istituzioni per Nicoletti, una garanzia quindi anche di politica rinnovata nelle idee e nelle persone.

Elisa Filippi si fa portavoce del movimento di rinnovamento all'interno del centrosinistra portato da Matteo Renzi, che ha risvegliato anche in molti giovani l'interesse per la politica in un momento molto difficile nel rapporto dei cittadini con le istituzioni. È importante che questo movimento sia rappresentato in Parlamento, per non disperdere energie e competenze nuove.

Un Partito democratico forte è importante per valorizzare il nostro sistema autonomistico e far sì che diventi un modello a cui guardare. Altre esperienze politiche sono da verificare sul campo, non mi sembrano del tutto nuove. Un Governo Bersani, con le giuste garanzie, può avviare il cammino di ridefinizione del nostro sistema tripolare di autonomia (una Regione e due Province), aprendo un dibattito sul Terzo Statuto di autonomia. Per questo serve una maggioranza forte a livello nazionale che possa continuare nell'opera di risanamento economico e sociale del Paese ed essere interlocutore autorevole e credibile per la nostra autonomia.

Mario Magnani

Consigliere provinciale Gruppo Misto

membro Commissione dei Dodici

www.associazionecomunita.tn.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Magnani: "Alle primarie Pd voterò per Elisa Filippi e Michele Nicoletti"
TrentoToday è in caricamento