menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dibattito al Prati, M5S non invitato: "Rossi individui il responsabile"

Omofobia, adozioni gay e ius solis: dibattito in aula, non si tratta però dell'aula consiliare ma di quella del liceo Prati che questa mattina ha invitato alcuni rappresentanti dei vari partiti per un dibattito politico all'interno dei due giorni di co-gestione. Invitati a parlare i rappresentanti di Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Partito Democratico, Patt e Sinistra Ecologia e Libertà, partito "extraconsiliare". A mancare all'appello è un altro partito, anzi movimento, rappresentato in Consiglio provinciale: il Movimento cinque Stelle, che non ha perso l'occasione, per voce del capogruppo Degasperi, di manifestare un certo fastidio per il mancato invito.

"Se la presenza del M5s fosse effettivamente stata osteggiata per motivazioni inconsistenti e palesemente discriminatorie, sarà cura dell'Assessore competente procedere all'individuazione del responsabile con le ovvie conseguenze di chi dimostra di ricoprire un ruolo che non merita" scrive Degasperi in una nota. Non si capisce chi sia il destinatario dell'ira del consiliere: co-gestione significa appunto che i dibattiti sono organizzati da studenti e professori insieme. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento