menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pd fa quadrato attorno alla Borgonovo Re

Fiducia confermata all'assessora alla sanità dopo l'ennesima frattura tra Pd e Upt sulla questione della chiusura dei punti nascita. Venerdì la discussione sulla mozione di sfiducia presentata dall'Upt. Nel caso di un rimpasto di giunta, le deleghe alla sanità potrebbero passare a Lucia Maestri o Violetta Plotegher

Il Pd fa quadrato attorno all’assessore Donata Borgonovo Re in vista della discussione della mozione di sfiducia a suo carico prevista per venerdì, dopo l’ennesima frattura tra Pd e Upt sulla questione della chiusura dei punti nascita degli ospedali periferici. In un nota diffusa dal segretario del Partito Democratico Sergio Barbacovi si chiede alla coalizione che sostiene la maggioranza di centro sinistra autonomista di respingere la mozione e di farsi promotore di un confronto sulla stato di attuazione del programma di legislatura al fine di rilanciare l’operato dell’intera giunta. Il governatore Ugo Rossi ha fatto sapere di aver avviato una riflessione per ricompattare la squadra di Governo prima della seduta straordinaria di venerdì prossimo.  Nel caso di un rimpasto di giunta, le deleghe alla sanità potrebbero passare a Lucia Maestri o Violetta Plotegher.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento