menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Baratter: "Nel Patt non esiste alcun caso omofobia, favorevoli al disegno di legge"

Risposta del capogruppo del Patt alle dichiarazioni del collega di partito Kaswalder. Il disegno di legge inserito nell'agenda del consiglio provinciale "sancisce la non discriminazione e non prevede certamente forme alternative alla famiglia" precisa Baratter, tranquillizzando il Partito Democratico

Scintille tra il consigliere del Patt Walter Kaswalder ed il capogruppo del partito autonomista Lorenzo Baratter riguardo al disegno di legge anti-omofobia nell'agenda del consiglio provinciale. Kaswalder ha rilasciato ai quotidiani alcune dichiarazioni che mettono in qualche modo in dubbio l'appoggio del partito autonomista al disegno di legge. "Mi permetto di ricordare ancora una volta al collega Kaswalder che prima di esternare i propri pensieri sarebbe utile un confronto con il gruppo, le occasioni non mancano" risponde Baratter "i cosiddetti battitori liberi non sono previsti", ed a proposito del disegno di legge precisa che lo stesso Statuto del partito prevede tra i propri principi l'uguaglianza senza distinzioni, sesso incluso, e che del resto il testo della legge in discussione "non si fa promotore nè di forme alternative alla famiglia, nè di matromoni gay, adozioni o altre pratiche che gli autonomisti non avrebbero mai sostenuto, ma semplicemente sancisce il principio della non discriminazione nei confronti delle persone omosessuali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento