Un osservatorio provinciale contro l'odio e le discriminazioni: la proposta del PD trentino

Disegno di Legge in Quinta commissione: l'ente potrà segnalare all'Autorità competente ogni episodio di intolleranza

Un osservatorio provinciale sulle discriminazioni, l'intolleranza e l'odio, in particolare via web. E' quanto chiede un disegno di legge presentato dal Partito Democratico del Trentino, ora all'esame della Quinta commissione consiliare.

Non si tratterà di un semplice ente di sensibilizzazione sul tema: l'Osservatorio, nella proposta del PD, avrà anche il compito di segnalare all'Autorità giudiziaria "ogni episodio di discriminazione, intolleranza e odio, di natura razziale, religiosa, sessuale e culturale". Tra i vari compiti ci sarà anche quello di redigre report mensili da consegnare alla Giunta ed al Cosiglio provinciale. 

L'Osservatorio si comporrà di 7 membri "da individuare fra persone di comprovata esperienza nelle materie oggetto dell'attività dell’organismo" che svolgeranno gratuitamente il loro ruolo, appoggiandosi alle strutture ed al personale del Consiglio provinciale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lanterne in ogni casa per Natale: il Comune le recapiterà a tutti i trentini

  • Trentino zona arancione? Fugatti: "Si saprà domani"

  • Il Trentino rimane zona gialla: ordinanza del Ministro, per ora non cambia nulla

  • Trentino giallo, arancione o rosso? Fugatti non esclude niente

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

Torna su
TrentoToday è in caricamento