rotate-mobile
Politica

Olivi non si dimette e rilancia: "Siamo la risposta ai conservatori pantirolesi"

Convention del vicepresidente della Provincia ieri sera davanti a circa trecento persone: "dobbiamo essere la risposta ad una deriva di stampo conservatrice". Qusta mattina la risposta del Patt: "accuse vecchie, siamo un partito moderno"

Circa trecento persone hanno partecipato ieri alla serata di confronto organizzata dall'assessore e vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi. A chi temeva una rottura nel Partito Democratico (presente alla serata di ieri anche il collega di partito Italo Gilmozzi) Olivi ha risposto che serve una "scossa al torpore dentro ad un PD troppo preso dall'estenuante esercizio della critica fine a se stessa" e rispetto al rapporto con la componente autonomistica propone "un PD autonomistico, territoriale, perchè l'autonomia è anche una virtù sociale". Ha parlato del tentativo di creare un "Partito dei Trentini" ad opera della corrente "di stampo pantirolese", una "deriva conservatrice" alla quale il partito deve dare risposta: "la sfida di Dellai? Il progetto politico di Rossi? Io rispondo che sarà il PD a costruire un nuovo progetto per la coalizione". 

A rispondere, questa mattina, alle affermazioni di ieri sera sono i vertici del Patt, Franco Panizza e Lorenzo Baratter: "quando si litiga
internamente bisogna trovare un nemico esterno per ritrovare una parvenza di unità. Non siamo nemmeno più alla fibrillazione, ma allo scompenso: dalle dimissioni annunciate al rilancio, salvo attaccare continuamente gli alleati con argomentazioni sempre più incomprensibili". Insomma si tratterebbe della manifestazione esterna di una "lite" tutta interna al PD, ed all'accusa di "conservatorismo" rispondono: "è una scusa vecchia, che non ha mai prodotto effetti, negli ultimi dieci anni il Patt è diventato un partito moderno e aperto, come dimostrato dal confronto con il PD nei giorni scorsi (il riferimento è probabilmente al ddl sull'omofobia ndr), quanto all'essere autonomisti non possiamo non prendere atto positivamente della volontà anche del PD di lavorare in questa direzione". salaolivi-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olivi non si dimette e rilancia: "Siamo la risposta ai conservatori pantirolesi"

TrentoToday è in caricamento