menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Approvato il ddl provinciale sulla modifica dei piani regolatori

Dopo essere stato stralciato dalla legge di assestamento di bilancio il disegno di legge proposto dall'assessore Carlo Daldoss seguirà un iter autonomo. Oggi è stato approvato, con i relativi emendamenti, dalla quarta commisione del consiglio provinciale

Dopo essere stato stralciato dalla legge di assestamento di bilancio il disegno di legge di modificazione delle procedure dei Piani regolatori generali è stato approvato oggi dalla quarta commissione e seguirà un iter autonomo. "E' il primo passo verso una riforma organica della legge urbanistica provinciale che verrà presentata nei prossimi mesi" ha detto l'assessore Carlo Daldoss. Il disegno di legge prevede una semplificazione delle procedure di approvazione dei Prg comunali, ma nel testo approvato oggi sono state inserite anche norme per la presentazione di osservazioni da parte dei cittadini sebbene queste non vengano più considerate vincolati ma "collaborative". Sono stati prolungati da 90 a 120 i giorni a disposizione di ogni comune per l'approvazione definitiva del Prg ed è stato introdotto il divieto di adottare più di tre varianti nel corso di un biennio. Passa da 2500 a 3.500 mq il limite massimo di superficie delle aree non soggette a piani di lottizzazione, per quelle superiori a 5000 mq la competenza sull'approvazione della pianificazione attuativa passa dalla Giunta al Consiglio comunale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Spiazzo, terribile schianto tra auto: elisoccorso in volo

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento