rotate-mobile
Politica Rovereto / Strada degli Artiglieri

Parcheggi, marciapiedi e mausolei: Miorandi chiude in bellezza e apre la campagna elettorale

Dal Lungoleno sinistro al parcheggio di Lizzana, dalle installazioni al Bosco della Città al mausoleo nel Cimitero di Santa Maria: Miorandi taglia nastri da un mese, aprendo di fatto la campagna elettorale, in una città in cui la competizione verso il 10 maggio sarà particolarmente serrata

Dalla riqualificazione del Lungoleno sinistro al marciapiede in viale dei Colli, dal nuovo parcheggio di Lizzana al restauro del Mausoleo Santa maria, dalle installazioni al Bosco della Città fino alla rinnovata via degli Artiglieri: è il "tour" di inaugurazioni che vede il sindaco di Rovereto Andrea Miorandi, candidato per un secondo mandato in una sfida elettorale abbastanza ardua, tagliare nastri da un mese a questa parte.

Una decina di (piccoli) interventi presentati alla stampa ed ai cittadini, in una città che dagli anni '70 non rielegge il proprio primo cittadino, e dove Mioandi troverà, all'appuntamento con le urne del 10 maggio, due sfidanti di livello: Francesco Valduga, il figlio del precedente sindaco, e la segretaria del suo stesso partito, Giulia Robol.

Oltre alle opere le azioni: non si contano i progetti presentati in questa fine legislatura, compreso l'accordo con la Provincia che permette ai profughi, seguiti da Cinformi, di svolgere volontariamente mansioni di operai del verde. Anche in questo caso Miorandi non ha perso l'occasione per un altro spot politico, del tutto legittimo, è bene sottolineare, perchè lanciato dal suo profilo personale, diretto al segretario della Lega Nord Matteo Salvini. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi, marciapiedi e mausolei: Miorandi chiude in bellezza e apre la campagna elettorale

TrentoToday è in caricamento