rotate-mobile
Politica

Omofobia, minacce a Cia: minoranze compatte. Dorigatti: inaccettabili

Telefonate minatorie e post sulla sua pagina che l'accusano di essere un assassino per aver ucciso la trans Samuelle Daves. Le minacce pubblicamente rivolte al consigliere fanno compattare le minoranze. Dura presa di posizione del presidente

Telefonate minatorie e post sulla sua pagina Facebook (vedi sotto) che l'accusano di essere un assassino per aver ucciso la trans Samuelle Daves. Le minacce pubblicamente rivolte al consigliere Claudio Cia di Civica Trentina, dopo le sue dure prese di posizione sul ddl omofobia in discussione in Consiglio provinciale, le minoranze fanno quadrato. Cia è stato definito "assassino dal signor Giacomini,  - si legge in una nota delle minoranze consigliari - il quale ha pure auspicato il ricorso ad armi non convenzionali, desideriamo esprimere con la presente piena e convinta solidarietà al collega. Gli insulti e le minacce, postate sul profilo facebook del presidente di Arcigay ed ivi rimaste fino a quanto non sono state da quest'ultimo opportunamente rimosse costituiscono un chiaro esempio d'inciviltà che ci riporta ai contenuti dai toni di una stagione d'odio politico che tutti ci auguravamo ormai archiviata da tempo".

immagine cia-3

Una polemica che ha indotto il presidente del Consiglio provinciale, Bruno Dorigatti, a prendere posizione in una lettera aperta: "Sugli organi d'informazione sono state riportate dichiarazioni inaccettabili, anche se forse dettate da un crescente acuirsi delle contrapposizioni e delle sensibilità su temi oltremodo delicati più che da salde capacità di razionale dibattito. Sui social media, inoltre, sono apparsi messaggi minacciosi e intollerabili, che hanno ampiamente superato il limite della dialettica e dello scontro politico. - scrive Dorigatti - E' dovere della Presidenza del Consiglio provinciale stigmatizzare e rifiutare qualsiasi comportamento lontano da logiche di sereno raffronto fra opinioni diverse, invitando tutti gli attori della partita politica in corso – segnatamente quella sul disegno di legge per il contrasto all'omofobia - a ritrovare misure di rispetto reciproco e di fruttuoso scambio di idee".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omofobia, minacce a Cia: minoranze compatte. Dorigatti: inaccettabili

TrentoToday è in caricamento