rotate-mobile
Politica San Michele all'Adige / Via Edmund Mach, 1

Menapace alla Fondazione Mach, il M5S: "Ha troppe cariche"

Un'altra interrogazione del M5S riguardo alla Fondazione Mach, stavolta ad essere nel mirino è la direzione, affidata a Sergio Menapace, proposto dalla Provincia e confermato dal CdA non senza critiche, anche interne. Alla Fondazione continua inoltre lo stato di agitazione dei dipenndenti

Fondazione Mach ancora al centro delle polemiche: il Movimento Cinque Stelle ha depositato un'interrogazione in Consiglio provinciale per chiedere conto dell'incarico di direttore generale affidato a Sergio Menapace lo scorso 15 giugno. Ciò che non va giù ai pentastellati è il cumulo di cariche che il neodirettore avrebbe collezionato negli anni

"Il sig. Sergio Menapace risulta ricoprire allo stato attuale diversi incarichi tra i quali quello di presidente della Comunità della Val di Non, membro di diritto del Consiglio delle Autonomie Locali, direttore responsabile dell’ufficio Agricolo periferico di Cles/Malè del Servizio Agricoltura della Provincia Autonoma di Trento nonché componente del comitato di controllo della Cooperativa C.F.CLES, composta da 296 soci frutticoltori e frutticoltore egli stesso" scrive il consigliere del movimento Filippo Degasperi.

L'interrogazione chiede al presidente Ugo Rossi le motivazioni della candidatura di Menapace, proposto dalla Provincia, alla direzione della Fem. A suo tempo già l'incarico di presidente, poi affidato a Segrè, fu oggetto di contestazioni, in quel caso da parte di una fronda della maggioranza in consiglio provinciale. Rimanendo in casa Fem: proprio il M5S una settimana fa ha depositato un'altra interrogazione provinciale, supportando la richiesta di trasparenza nella gestione della ricerca avanzata dai dipendenti, in stato di agitazione sindacale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Menapace alla Fondazione Mach, il M5S: "Ha troppe cariche"

TrentoToday è in caricamento