In piazza contro i costi della politica

Annunciata nei giorni scorsi una manifestazione indetta dai sindacati USB e SBM contro vitalizi e pensioni d'oro dei consiglieri regionali. Immediata l'adesione del CSO Bruno all'appuntamento di domani, martedì 11, sotto al palazzo della Regione per manifestare un dissenso ormai generalizzato

Manifestazione di piazza domani, martedì 11 marzo, per esprimere il dissenso ormai generalizzato (hanno avuto dure parole di biasimo anche l'arcivescovo mons. Bressan ed il presidente degli alpini Pinamonti) contro i vitalizi e le pensioni d'oro dei consiglieri regionali. Ad organizzare la protesta sono i sindacati SBM e USB che hanno esposto le ragioni della manifestazione in una conferenza stampa opponendo alle cifre "astronomiche" della politica quelle sempre più in aumento dei servizi pubblici: trasporti, sanità, canone delle case popolari. All'annuncio da parte delle sigle sindacali ha fatto seguito l'immediata adesione del Centro Sociale Bruno ed è prevista la presenza anche di molti studenti alla manifestazione che si terrà direttamente sotto le finestre del palazzo della Regione in piazza Dante. Non è difficile immaginare che potrebbero essere molti i privati cittadini ad associarsi alla protesta. 

Potrebbe interessarti

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Parabrezza in frantumi: colpa di una pigna

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Sub tenta di battere il record nel Garda ma muore durante l'immersione

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Escherichia coli nell'acquedotto: in 90 con sintomi gastrointestinali. Il sindaco: "Bollite l'acqua"

  • Fanno il bagno nel Garda: escono con punti rossi e prurito

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • Si schiantano e rimangono incastrati sotto lo scooter: arrivano i Vigili del Fuoco con le pinze idrauliche

Torna su
TrentoToday è in caricamento