menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza sulle piste da sci, proposta di legge di Bombarda e Zeni

Per i due consiglieri si deve "valorizzare ulteriormente la presenza, il ruolo e la competenza dei maestri di sci". Pronta anche una mozione per far realizzare una palestra per l'arrampicata sportiva a Trento

Aggiornare al più elevato livello possibile gli standard di sicurezza del sistema dell'offerta trentina. Formando nel contempo le persone e rinforzando tutte le attività informative, anche in lingue straniere.

Questo l'obiettivo di un nuovo disegno di legge a firma di Luca Zeni (Pd) e Roberto Bombarda (Verdi) per aumentare la sicurezza sulle piste da sci.
 
"Ogni incidente evitato - dicono i consiglieri provinciali -, oltre a migliorare la qualità della vita di tutti, comporta anche un risparmio nelle risorse sanitarie pubbliche". Per Bombarda e Zeno si deve "valorizzare ulteriormente la presenza, il ruolo e la competenza dei maestri di sci, coinvolgendoli in ulteriori attività di controllo e supervisione sulle piste".
 
I due consiglieri hanno inoltre presentato una mozione in consiglio provinciale per chiedere che anche a Trento venga realizzata un parete artificiale per l'arrampicata sportiva.
 
Nella mozione si chiede alla giunta di intervenire presso l'Opera universitaria "affinché la struttura possa essere aperta a tutto il pubblico interessato negli orari piu' ampi possibili ed alle condizioni economiche più convenienti oppure, in caso contrario, di valutare con il Comune di Trento la possibile realizzazione una struttura per l'arrampicata sportiva indoor".
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento