Lorenzo Dellai ai ferri corti con Monti dice addio a Scelta Civica

Il movimento di Mario Monti si è spaccato tra chi, come il professore, ha mosso una serie di riserve nei confronti della legge di stabilità e i che chiedono un sostegno più convinto al governo Letta

Lorenzo Dellai lascia Scelta Civica. Nel giorno in cui si è consumato lo strappo all'interno del Pdl tra Silvio Berlusconi e Angelino Alfano, un'altra scissione, neanche tanto silenziosa, è avvenuta, questa volta, all'interno di Scelta Civica. Il movimento di Mario Monti, tra urla e insulti, si è spaccato, tra chi, come il professore, ha mosso una serie di riserve nei confronti della legge di stabilità e chi, i popolari come l'ex governatore trentino e capogruppo alla Camera Lorenzo Dellai, chiede un sostegno più convinto al governo Letta, amico di lunga data dell'ex presidente della Provincia di Trento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Centro sociale Bruno contro il nuovo parcheggio: "L'ex Italcementi diventi un parco"

Torna su
TrentoToday è in caricamento