Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica via verdi

"Caro PD, se io sono un mostro tu sei Frankenstein": la lettera aperta di Paolo Ghezzi

Lettera aperta di Paolo Ghezzi al Partito Democratico, che oggi si riunirà per la terza volta con il difficile compito di trovare un nome per le elezioni di ottobre

"Caro Pd, se io sono un “mostro” che mette paura agli equilibri consolidati attorno all’usato sicuro, la colpa è tua: tu sei il dottor Frankenstein che ha generato l’inedita e spiazzante creatura". Così l'ex direttore dell'Adige, editore ed editorialista, presidente del Conservatorio di Trento, Paolo Ghezzi, prova a spiegarsi al Partito Democratico del Trentino, o meglio ai suoi vertici, che oggi si riuniranno per la terza volta con la speranza di trovare la convergenza sul nome di un candidato per le elezioni provinciali di ottobre.

Leggi la lettera di Paolo Ghezzi su facebook, clicca qui...

Tra i nomi c'è anche quello di Paolo Ghezzi: "Una creatura che ha creato a sua volta nuove speranze" come si descrive nella lunga lettera apperta al PD. Un documento che arriva dopo le ottomila firme raccolte in rete  sostegno della candidatura di Ghezzi: "Questo “popolo” non è divisivo ma chiede unità per vincere le elezioni, non è elitario perché rappresenta tutta la società trentina, non è velleitario perché ha ancora speranza, non è avulso dai problemi quotidiani perché conosce la fatica del vivere". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caro PD, se io sono un mostro tu sei Frankenstein": la lettera aperta di Paolo Ghezzi

TrentoToday è in caricamento