Politica

Per la legge anti - omofobia passo avanti con 6.858 fime

L'iniziativa verrà formalizzata in un apposito disegno di legge che verrà affidato dal presidente del Consiglio provinciale alla quarta commissione permanente

Si è conclusa la verifica delle firme depositate l’8 novembre scorso a sostegno dell'iniziativa popolare "Disposizioni per il contrasto alle discriminazioni determinate dall'orientamento sessuale, dall'identità di genere o dall’intersessualità". In seguito al controllo sono risultate valide (cioè correttamente autenticate e certificate) 6.858 firme. Il dato è significativamente superiore al minimo di 2.500 firme richiesto dall'articolo 19 della legge provinciale n. 3 del 2003.

L'iniziativa può quindi proseguire il proprio corso: verrà formalizzata in un apposito disegno di legge che, corredato dalla relativa documentazione istruttoria, verrà affidato dal presidente del Consiglio provinciale alla quarta commissione permanente. L’organismo dovrà avviare la trattazione del disegno di legge entro quarantacinque giorni dal suo ricevimento, prevedendo innanzitutto l’audizione del primo proponente dell'iniziativa, Paolo Zanella, oppure i presentatori da lui delegati, Michela Papette e Graziano Giordano.Non appena completata l'istruttoria preliminare, il disegno di legge (8 novembre 2012, n. 351) verrà pubblicato nella banca dati del Consiglio provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per la legge anti - omofobia passo avanti con 6.858 fime
TrentoToday è in caricamento