"Urla e slogan contro di noi": contestato il gazebo della Lega in piazza Pasi

Urla e volantini a terra, dell'episodio si starebbero occupando anche le forze dell'ordine

Il gazebo della Lega in piazza Pasi

Urla e volantini all'aria in piazza pasi dove la Lega è presente con un gazebo a sostegno del Decreto Sicurezza del vicepremier Salvini. A riferire l'episodio il circolo trentino del Carroccio: "Per l’ennesima volta le forze “democratiche” che si presentano come “amici del buongusto” hanno tentato di spaventarci attaccando il nostro gazebo in Piazza Pasi e urlando slogan che mostrano per l’ennesima volta il vero volto di forze che solamente a parole si presentano come democratiche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sarebbero anche prontamente intervenuti alcuni agenti. Nella foto diffusa dalla Lega si vedono volantini sparpagliati nella piazza, molto probabilmente gettati a terra dai contestatori. Non si fa riferimento, fortunatamente, ad aggressioni di tipo fisico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • "Io resto a casa": ecco la classifica delle regioni grazie allo studio delle "storie" su Instagram

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

Torna su
TrentoToday è in caricamento