rotate-mobile
Politica Centro storico / Piazza Dante

Degasperi (M5S): "La trasparenza in Trentino non esiste"

Dalla Coop del Primiero, illegittima, alla ciclabile della Paganella, progettata dal sindaco di Molveno, passando per il caso Deloitte. Tre interrogazioni del consigliere pentastellato senza risposta

C'è il progetto della ciclabile della Paganella affidato alsindaco di Molveno, la Coop di San Martino di Castrozza risultata illegittima con tanto di azione legale contro il Comune, e l'infinita vicenda Deloitte. Innterrogazioni che hanno come risposta il silenzio della Provincia, stando a quanto racconta il consigliere del Movimento Cinque Stelle Filippo Degasperi che con un comunicato a tema trasparenza scalda la sonnolenta estate della politica locale.

"L'elenco degli esempi potrebbe proseguire ancora, ma la sostanza della questione è la seguente: in Trentino la parola “trasparenza” piace pronunciarla ma non praticarla. Se si fanno domande scomode che portano alla luce magagne evidenti il sistema si chiude a riccio e finisce per non rispondere o negare l'accesso alle informazioni" scrive il consigliere citando in particolare il caso Dnuit, legato alla vicenda Deloitte. Si tratta infatti di un consorzio che sviluppava servizi informatici per l'Università, formato, oltre che dalla società di consulenza, dalla stessa Università e da Informatica Trentina.

"Dato che quest'ultima è una controllata provinciale spiega Degasperi - come Consigliere ho diritto a vedere la documentazione, ma alla mia richiesta di accesso agli atti viene risposto che essi non sono in possesso della Provincia. Sento il rettore, il quale mi fa presente di potermi concedere la visione dei documenti ma solo a titolo eccezionale. Io rifiuto perché l'accesso alle carte è un diritto e non può per principio essere scambiato per un favore. Risultato: sono girate cifre nell'ordine dei milioni di euro pubblici e non c'è modo di sapere a chi sono finite".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degasperi (M5S): "La trasparenza in Trentino non esiste"

TrentoToday è in caricamento