rotate-mobile
Giovedì, 29 Febbraio 2024
Politica

Zeni: “Cosa vuol fare la giunta sulla crisi ambientale?”

Il consigliere dem ha presentato un’interrogazione in Provincia. E propone il piano per l’emergenza

“L’emergenza ambientale è ormai sotto gli occhi di tutti e sta assumendo contorni sempre più preoccupanti, anche per le economie e i processi di sviluppo dei territori di montagna come il nostro. La progressione costante di fenomeni atmosferici estremi sembra peraltro destinata a crescere ulteriormente nel tempo ed è quindi necessario far fronte ai rischi complessivi, attraverso una nuova e più articolata politica della programmazione, che deve investire la materia ambientale al pari di quella agricolo/forestale e di quella turistica, che costituiscono gli assi portanti dell’economia trentina”.

Con queste parole, il consigliere provinciale del Partito Democratico Luca Zeni ha presentato l’interrogazione rivolta alla giunta Fugatti, nella quale sono elencate una serie di questioni tutte, sottolinea poi il consigliere dem, nell’ottica di affrontare le sfide (ambientali e non solo) che attendono il Trentino nei prossimi anni.

I punti su chi ha posto l’attenzione Zeni, nello specifico, riguardano la situazione dell’ambiente trentino, peraltro evidenziata più volte dall’ Agenzia Provinciale per la Protezione dell’Ambiente, come la giunta intenda affrontare i cambiamenti e l’emergenza climatica nel territorio, se si intenda istituire un fondo pluriennale di bilancio, allo scopo di creare una particolare dotazione finanziaria per fronteggiare le eventuali ed improvvise situazioni di crisi che potrebbero porsi nell’arco dei prossimi anni. Zeni, infine, ha lanciato, nell'interrogazione, anche la proposta per un  “Piano provinciale per l’emergenza ambientale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zeni: “Cosa vuol fare la giunta sulla crisi ambientale?”

TrentoToday è in caricamento