rotate-mobile
Politica Rovereto / piazza Podestà

Fugatti chiede la nazionalità dei lavoratori, Cgil: "Interrogazione razzista"

In un'interrogazione sul passaggio da un'azienda all'altra per la gestione dei rifiuti in Vallagarina il consigliere leghista chiede di rendere nota la nazionalità degli addetti alla raccolta. la denuncia della Cgil FP: "Richiesta illegittima, e razzista"

Interrogazioni razziste in consiglio provinciale: la denuncia è della Ggil Funzione Pubblica e si riferisce ad un'interrogazione (la numero 1463) depositata dal consigliere leghista Maurizio Fugatti che chiede quanti siano i lavoratori di nazionalità italiana e quanti quelli stranieri all'interno della Padova Tre Srl, che dopo essere subentrata alla Serit, gestisce la raccolta dei rifiuti in alcune zone della Vallagarina.

La richiesta di rendere nota la nazionalità, scrive Luigi Diaspro della FP Cgil, "dequalifica completamente l'interrogazione, connotandola con le caratteristiche tipiche di forze politiche che dell'avversione allo straniero hanno fatto una bandiera". Interrogazione legittima e utile, secondo il sindacato, sotto altri aspetti: si chiedono i criteri dell'assunzione, il numero dei dipendenti e se effettivamente siano passati da un'azienda all'altra. Italiani o stranieri che siano. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugatti chiede la nazionalità dei lavoratori, Cgil: "Interrogazione razzista"

TrentoToday è in caricamento