rotate-mobile
Sabato, 13 Agosto 2022
Politica Piazza Dante

"Le spese provinciali sono un tabù?" M5S denuncia le risposte evasive a due interrogazioni

Interrogazioni a risposta immediata su Cassa del Trentino e Film commission. Secondo i consiglieri del Movimento Cinue Stelle le risposte sarebbero state parziali pervia di una presunta "riservatezza", i dati richiesti invece erano disponibili

Le spese della Provincia sono un tabù? Se lo chiedono i due consiglieri del Movimento 5 Stelle, anzi lo chiedono al presidente del consiglio Bruno Dorigatti in una lettera a lui indirizzata nella quale viene esposto l'iter di due interrogazioni alle quali, secondo i due, l'assessore Olivi ed il presidente Rossi avevano risposto parzialmente giustificandosi in un caso (per quanto riguarda il finanziamento del film "Colpi di fortuna") con presunte clausole di riservatezza e nell'altro (la perdita sui derivati di Cassa del Trentino) con la non disponibilità dei dati richiesti. In entrambi i casi però il consigliere Degasperi ha ottenuto le cifre richieste per altre vie, niente di losco, semplicemente in un caso ha avuto i dati direttamente da Cassa del Trentino (perdita da 2.532.506 euro), e nell'altro la cifra del contratto (800mila euro) con la Filmauro per la sponsorizzazione del film di De Sica era stata addirittura pubblicata su internet. "Alla faccia della riservatezza" ironizza il consigliere. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Le spese provinciali sono un tabù?" M5S denuncia le risposte evasive a due interrogazioni

TrentoToday è in caricamento