Politica Centro storico / Via Gian Domenico Romagnosi

Grisenti sospeso dalla carica di consigliere

Il decreto di sospensione porta la firma di Matteo Renzi in base alla legge Severino sull'incandidabilità dei condannati in via definitiva. Silvano Grisenti, leader di Progetto Trentino dovrà lasciare il posto di consigliere provinciale al primo dei non eletti nel suo partito, Massimo Fasanelli

Silvano Grisenti non può essere consigliere provinciale ed è stato quindi sospeso dalla carica: a deciderlo, in applicazione della legge Severino che impone l'incandidabilità per condannati con sentenza definitiva, è stato il premier Matteo Renzi. La Corte d'Appello di Bolzano ha infatti decretato la condanna per corruzione nel marzo scorso riguardo al caso A22. Silvano Grisenti dovrà quindi lasciare il posto da consigliere al primo dei non eletti di Progetto Trentino, l'ex sindaco di Pomarolo, Massimo Fasanelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grisenti sospeso dalla carica di consigliere
TrentoToday è in caricamento