menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Progettotrentino.it

Foto da Progettotrentino.it

Grisenti torna in politica. La Lega Nord lo implora per un'alleanza

Il presidente Savoi auspica "che anche coloro che sono i più stretti collaboratori di Grisenti, gli indichino l'unica via possibile per prendere in mano le redini della Provincia, altrimenti rassegniamoci ad altri 10 anni di sinistra al governo"

La Lega Nord del Trentino 'strizza' l'occhio a Silvano Grisenti, l'ex presidente dell'Autobrennero ed ex assessore provinciale, che ha annunciato la sua intenzione di tornare in politica dopo il coinvolgimento in un'inchiesta giudiziaria e la condanna per truffa aggravata per dei pranzi pagati con la carta di credito dell'A22 e compiuti - osserva la Cassazione - non come attività di rappresentanza ma ''di natura eminentemente politica''. La Lega - scrive il presidente del Carroccio trentino Alessandro Savoi in una nota - non ha mai perso la speranza di portare un reale cambiamento all'interno della Provincia di Trento. Per questo Savoi auspica ''che anche coloro che sono i piu' stretti collaboratori di Grisenti, gli indichino l'unica via possibile per prendere in mano le redini della Provincia, altrimenti rassegniamoci ad altri 10 anni di sinistra al governo''. La Lega commenta la scelta di Grisenti, cioe' quella di costituire un polo di centro contrapposto sia al centro destra sia al centro sinistra scaricando Lega e Pdl, come un ''suicidio politico'', e lancia un invito all'ex presidente di A22: ''L’attuale maggioranza di governo la si può battere veramente solo unendo tutte le forze che ad essa si contrappongono''. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento