Politica Centro storico / Piazza Cesare Battisti

Giornata della memoria, Dorigatti: "antisemitismo genesi di tutti i razzismi"

Il presidente del Consiglio: "Cambiano le vittime ma non le ideologie che le producono". In Trentino più di 60 appuntamenti per non dimenticare

foto: Caranti

"Nel paradigma della Shoah si raccoglie la somma di quegli odii, di quei pregiudizi e di quelle violenze che oggi paiono ritrovare alimento dentro le ricette dei facili populismi xenofobi; dentro le propagande che parlano ancora di “razza”; dentro la ricerca del “colpevole unico” di tutti i mali che ci affliggono". Così il presidente del Consiglio provinciale Bruno Dorigatti ha dato il via alla serie di eventi in tutto il Trentino per la Gioornata della Memoria. 

Una memoria, ha detto Dorigatti, "che appare sempre più in difficoltà nel trasmettere i valori della sua essenza più profonda, nel contrastare il rifiorire di movimenti e gruppi che si richiamano espressamente al nazismo e nel farsi voce viva capace di parlare soprattutto alle giovani generazioni."

Sono più di 60 gli appuntamenti organizzati nei comuni trentini per mantenere viva la memoria della Shoah, oltre alla consueta celebrazione uficiale a Trento, a palazzo Geremia, dove come ogni anno saranno consegnate le onorificenze agli ex internati trentini, testimoni di una tragedia che sconvolse l'Europa ed il mondo intero.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della memoria, Dorigatti: "antisemitismo genesi di tutti i razzismi"

TrentoToday è in caricamento