rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
La polemica

Itea, la risposta di Gerosa a Marini: "La verità dà fastidio e non lascia spazio alla propaganda"

Sotto accusa, da parte di FdI, l'iniziativa del Superbonus

Prosegue la polemica sulla gestione di Itea che vede protagonisti Francesca Gerosa (FdI) da una parte e Alex Marini (M5S) dall’altra. 

Dopo il duro attacco del consigliere pentastellato lo scorso mercoledì 26 luglio, la presidente dell’azienda affida la sua risposta ai social: “Quando un consigliere non ha conoscenza e non ha elementi, non gli resta che attaccare utilizzando anche dati inesatti pur di farlo, dovuti alla poca attenzione e mancanza di approfondimento – dichiara Gerosa – “Io Marini, che appare così interessato oggi a Itea e ai nostri inquilini, non l’ho mai sentito, mai vista una sua richiesta di incontro. Ma effettivamente… perchè chiamare la Presidente Itea per un confronto, così non sarebbe poi più possibile sparare a zero quando conosci la verità? Perchè la verità dà fastidio, e non lascia più spazio alla propaganda”.

L’accusa rivolta a Marini è quella di facile demagogia: “Mentre lui elucubrava seduto tranquillo nel suo ufficio, in Itea abbiamo continuato a lavorare testa bassa e ventre a terra – prosegue la presidente dell’azienda - fronteggiando il caro energia arrivato come una scure su tutti, anche su chi ha difficoltà economiche e un alloggio popolare nemmeno lo ha.”

Elezioni: sarà Fugatti il candidato del centrodestra, Gerosa la vice

Un attacco esteso anche all’iniziativa del Superbonus, “improntata fin dall’inizio in modo fallimentare – osserva Gerosa -. Superbonus che ricordo essere iniziativa proprio del partito di Marini, lanciata senza visione e contezza di quello che stavano facendo e dei problemi che ne sarebbero derivati, interessati solo a fare propaganda esaltando un’azione che veniva pubblicizzata da loro come “dai fatelo che è tutto gratis”, sulle spalle di tutti gli italiani che neanche ne avrebbero beneficiato (il 95 % e più), e ai quali sarebbe costato sangue e lacrime per l’interesse di un pugno di riqualificazioni”. 

L’esponente di FdI rivendica inoltre i risultati ottenuti negli anni trascorsi a capo d Itea: “In questi due anni infatti il Consiglio di amministrazione insieme a me ha fatto tantissimo, in collaborazione con la Giunta e il Presidente Fugatti – si legge -. Erano anni e anni che Itea non era così impegnata su tanti fronti, in più con un contesto generale così difficile. Oltre alle attività di riqualificazione abbiamo migliorato le percentuali di produzione degli alloggi di risulta del 54% nel 2022, avviato importanti opere per il PNRR, lavorato alla progettazione della Nave di San Pio X a Trento, visitato centinaia di edifici ed effettuato migliaia di interventi”.  

“Se questa è l’inefficienza di cui Marini mi accusa pubblicamente – conclude Gerosa -  sono davvero orgogliosa di essere definita da lei inefficiente, e auguro di cuore a chi mi succederà di esserlo altrettanto, perché c’è ancora tantissimo da fare e da recuperare dal passato”.

La risposta

Il contrattacco del consigliere pentastellato non si fa attendere: “Sono sinceramente dispiaciuto che la presidente Gerosa si senta costretta a rifugiarsi nel piagnisteo per giustificare le evidenti mancanze della sua gestione – dichiara Marini -. Trentini e imprese hanno saputo fare buon uso del Superbonus, contrariamente a Itea che è rimasta al palo, con danno degli inquilini che ora protestano, evidentemente non adeguatamente informati delle meraviglie della gestione Gerosa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Itea, la risposta di Gerosa a Marini: "La verità dà fastidio e non lascia spazio alla propaganda"

TrentoToday è in caricamento