rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Politica

Sull’impugnazione del Governo Fugatti rassicura: “Bilancio pianamente operativo”

Il Consiglio dei Ministri ha puntato il dito sul tema della contrattazione collettiva provinciale

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato una disposizione presente nella legge 10 del 4 agosto 2022 “Assestamento del bilancio di previsione della Provincia autonoma di Trento”, contestando le modalità di certificazione della contrattazione collettiva provinciale.

Non è rimasto a guardare il presidente della Provincia Maurizio Fugatti, che ha detto: “Fermo restando che le valutazioni nel merito potranno essere fatte una volta avuta l’ufficialità del ricorso, si sottolinea come l’impugnazione annunciata riguardi allo stato attuale un’unica disposizione specifica, che peraltro la stessa Amministrazione ritiene coerente con le competenze dell’Autonomia. Il complesso della legge di assestamento che garantisce il nostro bilancio non è interessato dalle obiezioni, pertanto è ‘al sicuro’ e pienamente operativo”.

La Provincia, inoltre, fa sapere che la norma è stata pensata per assicurare la funzione di verifica in attesa dell’approvazione di una specifica norma di attuazione dello Statuto speciale di autonomia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sull’impugnazione del Governo Fugatti rassicura: “Bilancio pianamente operativo”

TrentoToday è in caricamento