rotate-mobile
Politica Centro storico / Via Torre Verde

Fugatti: "Occuperemo le case dei profughi"

La Lega è pronta ad occupare le strutture che accoglieranno i profughi in arrivo in Trentino. Com'è noto il numero previsto dal Governo per la provincia di Trento è di 431 accolti. Fugatti lancia l'ultimatum: "La misura è colma"

“La Lega Nord Trentino Alto Adige/Südtirol è pronta ad occupare con ogni mezzo tutti gli alberghi, le case e qualunque altra struttura abbia intenzione o sia costretta ad ospitare nuovi profughi in arrivo sul nostro territorio. Mobiliteremo i nostri militanti e tutti quei cittadini che sono stanchi di questo vero e proprio sopruso ai loro danni”. Lo scrive in una nota il segretario regionale del carroccio, Maurizio Fugatti.

Il riferimento è ovviamente ai profughi del Nordafrica ospitati in strutture di accoglienza a Besenello, Castelfondo e Miola di Pinè, in tutto circa 300 persone, un altro centinaio sarebbero in arrivo, per arrivare al numero calcolato dal Governo, di 431 accolti. “È inaccettabile che mentre i nostri cittadini restano senza lavoro e senza casa a causa delle politiche criminali di questo governo, lo Stato paghi a spese nostre vitto e alloggio agli immigrati che arrivano nel nostro Paese. La misura è colma, e il governo dovrà capirlo con le buone o con le cattive”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fugatti: "Occuperemo le case dei profughi"

TrentoToday è in caricamento