rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica Centro storico / Via Torre Verde

Forza Italia diventa autonomista

"La volontà è di aprirsi ai partiti autonomisti": svolta all'interno del partito azzurro? In realtà sembra che per "autonomisti" si intenda la Lega Nord, con la quale l'alleanza in vista delle comunali è ormai cosolidata. Bezzi ha creato però un gruppo nel partito dedicato alle regioni autonome, con a capo Ferrazza

Forza Italia sì, ma anche "forza autonomia": dopo la, travagliata, vicenda che portò l'anno scorso il consigliere berlusconiano Giacomo Bezzi a candidarsi alla presidenza della Provincia con la sigla di partito Forza Trentino ora, in vista anche delle comunali, il circolo locale vuole sostenere l'autonomia, di più: aprirsi al dialogo con gli autonomisti. "La volontà è quella di dialogare ed aprirsi ai partiti autonomisti abbracciando federalismo, territorialità e autonomia" scrive in una nota il consigliere provinciale riferendo che la scelta è frutto di un colloquio diretto con Silvio Berlusconi ed approvato da Mariarosa Rossi, amministratrice straordinaria di Forza Italia.

Per "autonomisti" non si intendono però, sembra, i sostenitori delle stelle alpine: la "svolta" sarebbe conseguenza dell'avvicinamento alla Lega Nord. Bezzi, con il benestare della senatrice Rossi, ha proposto di costituire un dipartimento all'interno del partito che si occupi delle autonomie speciali che vedrà a capo Walter Ferrazza, ex sindaco di Bocenago ed sottosegretario agli affari regionali nel governo Letta. La denominazione del partito questa volta rimane però quella classica: il simbolo ed il nome della lista Forza Italia sono stati depositati ieri presso l'ufficio regionale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia diventa autonomista

TrentoToday è in caricamento