rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Politica Centro storico / Piazza Dante

La vicenda Sait in finanziaria: controlli sui contributi provinciali

Controlli sui contributi della Provincia a favore del consorzio in crisi, e l'impegno della Giunta a "percorrere tutte le strade possibili". Unanimità per l'OdG della consigliera Bottamedi

La vicenda Sait entra nella manovra finanziaria 2017 della Provinicia, o  meglio, viceversa. L'ordine del giorno proposto dalla consigliera Bottamedi è stato approvato all'unanimità ed impone alla Giunta di "“percorrere tutte le vie possibili per concertare con Sait ogni azione utile a evitare o limitare i licenziamenti annunciati”. Dall'altra parte sono previsti controlli sui finanziamenti da parte della Provincia al consorzio della cooperazione di consumo, che ha annunciato 130 esuberi.

A spendersi a favore dell'ordine del giorno è stato l'assessore Mellarini, ma c'è chi ha sollevato perplessità come il consigliere Borga che ha additato l’intreccio politica-cooperazione, auspicando che la crisi Sait sia occasione per una svolta all'interno del consorzio e non solo. Dubbi sulla gestione di Sait  anche dal consigliere Fugatti: "se Sait di punto in bianco manda a casa 130 addetti, perché furono fatte tante assunzioni evidentemente in soprannumero?"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vicenda Sait in finanziaria: controlli sui contributi provinciali

TrentoToday è in caricamento